Arriva Cybernetes, il nuovo programma di Care per la cyberconsulenza alle aziende

care-cyber

Arriva Cybernetes, il nuovo programma di Care per la cyberconsulenza alle aziende

brokercare 5 febbraio 2019 834 Views 0 Comments Rischi informatici

Mantenete ben saldo il timone nel mare tempestoso della rete – non basta una polizza! 

Curiosamente, la parola cyber che identifica oggi tutto quello che è informatica&digitale – in un’accezione anche inquietante, di assenza di controllo nel grande mare della rete – deriva dal greco κυβερνήτης (kubernetes), “timoniere, pilota”: e in effetti, è la macchina che dovrebbe essere controllata, non noi da essa! Il nuovo programma di cyberconsulenza di Care vuole rimettere la clientela in una sicura posizione di fiducia e controllo sui propri assetti virtuali, al timone della nave e non in balìa delle onde.

Nel 2018, quando un’azienda valuta i rischi cui è sottoposta, essa deve necessariamente andare oltre i propri assetti fisici e tangibili e analizzare con cura la propria esposizione ai rischi informatici. Data la diffusione odierna di strumenti quali posta elettronica, internet e archivi digitali, chiunque è esposto: il rischio è sempre presente, dannoso ma soprattutto sottovalutato.

A causa di violazioni, perturbazioni e guasti sono infatti a rischio:

  • La riservatezza dei dati custoditi (anche di terzi)
  • La reputazione di una compagnia o un’istituzione
  • La stabilità di una rete aziendale e la propria continuità nell’attività

Nel mese di maggio del 2018, inoltre, è stata introdotta a livello europeo una nuova normativa (Regolamento (UE) 2016/679, conosciuto come GDPR) che ha modificato in modo sensibile la disciplina sulla privacy, stabilendo precisi obblighi per le imprese nella raccolta e nel trattamento dei dati di terzi. Le sanzioni possono essere molto pesanti, arrivando sino al 4% del fatturato annuo di un’azienda.

Per prevenirle, occorre dunque una revisione accurata del proprio stato dell’arte, a livello legale, informatico e assicurativo.

Come esperti di rischi, in Care – International Insurance Broker seguiamo da anni la nostra clientela fornendo consulenza e assistenza competente ben prima di prodotti assicurativi di qualità. In questo senso, per venire incontro alle necessità e ai molti dubbi di tantissime imprese in Italia, abbiamo sviluppato una collaborazione con l’avvocato Maurizio Sala, esperto in materia, per fornire agli interessati una prima analisi informale per verificare l’effettiva preparazione delle imprese ai sensi del GDPR. La stessa sarà utile alle aziende per valutare i passi successivi per adeguarsi, ove necessario. Una volta terminata la fase di “messa in sicurezza” rispetto alla normativa, CARE potrà consigliare la migliore copertura assicurativa cyber, per proteggere economicamente l’azienda rispetto a:

  • Responsabilità verso terzi e relativi costi di difesa
  • Multe e penalità, ove applicabile
  • Danni da interruzione attività
  • Costi di gestione del danno o della violazione (spese di notifica ai clienti, attività di indagine, costi legali, ripristino della reputazione tramite esperti di comunicazione)
  • Estorsione (richieste di riscatto da parte di hackers, ove applicabile)

Restate in contatto con noi nelle prossime settimane per ulteriori approfondimenti sul tema!

Per saperne di più e organizzare un primo incontro conoscitivo:

Cristian Novelli cristiannovelli@brokercare.com

Erica Larotonda ericalarotonda@brokercare.com