Ultime dal Mercato Assicurativo Trasporti per l’Anno 2021

ship-84139_1920

Ultime dal Mercato Assicurativo Trasporti per l’Anno 2021

brokercare 20 dicembre 2022 90 Views 0 Comments Trasporti e logistica

Come ogni anno, la IUMI (International Union of Marine Insurers) ha pubblicato un rapporto che mira a fornire informazioni utili per aumentare la consapevolezza e la valutazione dell’esposizione al rischio.

In Care guardiamo sempre con molta attenzione al mercato per capire da quali fattori sia caratterizzato e come si stia sviluppando.

In generale, è stato evidenziato quanto segue:

  • I premi complessivi sottoscritti sono stati stimati a $ 33 miliardi nel 2021 (aumento del 6,7% rispetto al 2020).
  • Per quanto riguarda i settori nel 2021, le merci rappresentano la quota maggiore (57,4%), quindi i corpi (23,5%), l’energia offshore (11,8%) e la responsabilità civile marittima (escluso P&I) (7,3%).
  • Considerando un asse temporale di 5 anni si sta registrando una tendenza crescente in tutte le linee assicurative, con una particolare crescita nelle assicurazioni sulle merci che -ricordiamo- rappresentano più della metà dei premi delle assicurazioni trasporti.
  • Anche il 2021 è stato caratterizzato da una frequenza di sinistri molto bassa, probabilmente dovuto ad un’attività ancora leggermente ridotta a causa del post-pandemia.

Merci

I premi globali per le merci nel 2021 sono stati di $ 18,9 miliardi con un aumento dell’ 8% rispetto al 2020.

La maggiore crescita si è registrata in Europa e Asia/Pacifico (soprattutto grazie alla Cina che registra anche per il 2021 una crescita importante); una buona crescita anche in America Latina; resta invece abbastanza lineare in Nord America e Africa; un piccolo flesso invece in Medio Oriente.

Possiamo dire quindi che il settore merci, anche dopo il periodo più complicato di pandemia, si sia ripreso nel migliore dei modi con una crescita che supera quella già positiva del 2020. I premi sono stati decisamente più alti dei sinistri, mantenendo una loss ratio tra il 50-55%.

Corpi

I premi globali per i corpi nel 2021 sono stati di 7,8 miliardi di dollari, con un aumento del 4,1% rispetto al 2020. C’è stata infatti una crescita particolarmente forte per la zona Asia/Pacifico, mentre per gli altri continenti si registra una riduzione percentuale dei premi rispetto allo scorso anno. La situazione sinistri, tuttavia, è in aumento rispetto allo scorso anno, mantenendo comunque il settore in pareggio tecnico grazie all’elevato numero di premi.

Rimangono i problemi più gravi come la frequenza degli incendi a bordo che continua a crescere.

Energia offshore

I premi globali per l’energia offshore nel 2021 sono stati 3,9 miliardi di dollari, con un aumento del 6,9% rispetto al 2020. Il settore, nel 2021, ha registrato pochi sinistri, quasi ai minimi storici (record toccato lo scorso anno).

Sicuramente è il settore del futuro e nonostante il COVID avesse temporaneamente ridotto la domanda di petrolio, il 2021 ha registrato una forte ripresa e con la guerra in Ucraina che ha portato ad un aumento del prezzo dell’energia ci aspettiamo premi ancora più alti nei prossimi anni.